progetto informatica 2019-2020

Ins. Stefania Marseno
Pc, tablet, cellulari, sono strumenti che danno infinite possibilità di crescita e divertimento: si può scoprire il mondo, acquisire conoscenze, divertirsi e socializzare. Le nuove tecnologie, tuttavia, hanno anche un aspetto negativo, che può portare i più giovani ad isolarsi, a perdere la capacità di concentrarsi, studiare ed interagire normalmente.
Computer, tablet, cellulari non sono oggetti buoni o cattivi di per sé, ma lo possono diventare in base al modo in cui vengono utilizzati.
 Per un bambino il modo migliore per imparare è giocare. Attraverso “Gioco e imparo con il mio computer” (cd rom della De Agostini) i bambini risolveranno semplici problemi, conosceranno l’ambiente che li circonda e impareranno a relazionarsi con gli altri. Entreranno in relazione con quattro simpatici amici, Tom, Susy, Milly e Biff che li accompagneranno in un mondo pieno di fantasia, di giochi e di attività educative. 
In ogni cd rom sono presenti quattro giochi interattivi, la maggior parte dei quali presenta due livelli di difficoltà, ogni attività è associata a un personaggio.
Dopo questo primo approccio in ambito informatico entreremo nel cuore del progetto… e cioè nella conoscenza del programma Paint per realizzare un  piccolo capolavoro inerente all’argomento del Pof: 
 
  Il libro illustrato della Balena Arcobalena
 
I bambini scriveranno la storia della Balena Arcobalena e coloreranno le immagini con l’utilizzo del computer realizzando alla fine dell’anno un loro capolavoro… il loro primo libro informatico.
Il progetto informatico è suddiviso in parti ognuna delle quali ha argomenti da approfondire:
Che cosa è il computer:
Le parti di un computer
La tastiera e la sua funzione
Riconoscere la posizione delle lettere
Il mouse
Paint:
Saper colorare un’immagine
Riconoscere tutti gli elementi che servono per colorare un’immagine
Saper scrivere con il maiuscolo
Destinatari:
I bambini dei 5 anni
Obiettivi:
Far conoscere ai bambini le parti essenziali del computer e far realizzare loro un capolavoro da consegnare a fine anno scolastico.
Procedimento:
I bambini verranno divisi in piccoli gruppi per verificare l’apprendimento degli argomenti. 
Tempi:
Il progetto verrà realizzato durante l’anno scolastico, da ottobre a maggio.